News

20-23 settembre, Salerno. Torna la Formazione di FQTS

17 settembre 2018
Nuovo appuntamento a Salerno con la formazione di FQTS dal 20 al 23 settembre, presso il Grand Hotel Salerno, Lungomare Tafuri 1. I lavori si articoleranno nelle 4 le linee formative interregionali:
  1. Benessere ed economia della felicità: nuove teorie sullo sviluppo sostenibile ed equo e sull’economia civile.
  2. Territorio e co-programmazione sociale: sviluppo delle comunità territoriali in relazione ai temi della sostenibilità, dell’innovazione sociale e della costruzione di partecipazione e partnership allargate.
  3. Politiche culturali e comunicazione: le migrazioni internazionali, i cambiamenti sul piano dell’identità e delle relazioni di genere e l’evoluzione dei media.
  4. Democrazia e partecipazione: formazione sulle forme di esercizio della cittadinanza attiva, nel quadro dell’economia civile e del rispetto dei beni comuni.
E nelle 2 linee formative nazionali dedicate a:
  1. Il benessere sostenibile e gli SDGs
  2. Il mix di risorse per gli investimenti a impatto sociale del Terzo settore
Oltre a queste, gli incontri saranno dedicati ad altre due linee formative, previste nell'edizione di FQTS 2018-2020: l'individuazione, messa in trasparenza e convalida delle competenze e gli animatori territoriali, tra le più importanti novità della decima edizione di FQTS, le nuove figure – animatori territoriali ed “emersori delle competenze” – dopo aver seguito una formazione specifica per i loro ruoli, accompagneranno e supporteranno tutti i partecipanti di FQTS.
Nella sessione plenaria, prevista per giovedì 20 settembre, alle ore 17.15 sarà discusso e approfondito quale è oggi e nel prossimo futuro il ruolo dei corpi intermedi, con particolare riferimento al terzo settore, sia nello sviluppo della  coesione sociale delle comunità e dei territori sia nella promozione dei diritti previsti dalla nostra Costituzione e nel rafforzamento dei principi e delle pratiche della democrazia. L'incontro: "Uguaglianza, democrazia, comunicazione. Quale ruolo dei corpi intermedi per i diritti e l’uguaglianza?" è coordinato da Francesca Coleti - Arci, con interventi di Claudia Fiaschi - portavoce Forum Terzo Settore, Carlo Borgomeo - presidente Fondazione CON IL SUD, Emanuele Rossi - costituzionalista, Jamal Quaddorah - sindacalista Cgil Campania, Raffaele Del Giudice - vicesindaco Comune di Napoli, Marcella Militello - SMart cooperative. “Viviamo oggi in un momento storico nel quale il fallimento di tutte le classi dirigenti del Paese, a cominciare da quella politica, coinvolge anche il lavoro di quei soggetti intermedi che operano nel sociale. Viviamo in un presente nel quale regnano disinformazione, postverità e fake news che favoriscono la propaganda politica e la credulità popolare, ostacolando la valutazione pubblica di opinioni e argomenti. Così se da un lato assistiamo alla perdita di autorevolezza dei mass media, al disprezzo per l’opinione degli esperti, alla polarizzazione e manipolazione delle opinioni, ad un conformismo sociale, dall’altro sentiamo la necessità di richiamare i valori della Carta Costituzionale che, pur con i suoi settant’anni, risulta pienamente attuale per poter analizzare un presente critico e incerto fatto di disuguaglianze, discriminazioni, populismo, individualismo, postdemocrazia. Crediamo anche che in questo contesto il terzo settore possa essere attore attivo per contribuire ad un immaginario sociale fondato sui valori della partecipazione democratica, della dignità sociale e dell’uguaglianza. Ma c’è bisogno che diventi più consapevole degli strumenti comunicativi e della loro potenza.” Cosi Mauro Giannelli responsabile della formazione di FQTS.

Qui il Programma delle giornate di FQTS  

<< Indietro
Content e graphic design studio idea comunicazione studio idea comunicazione Sviluppo PanPot